Le Babah alle Nazioni Unite

Sono le sedie Babah di Chairs & More le protagoniste della rinnovata sala eventi della Library del palazzo delle Nazioni Unite a Ginevra, uno spazio di 300 mq, che ospita incontri e approfondimenti che coinvolgono i membri della comunità internazionale. Ad accogliere il pubblico in sala ci sono ora le circa 200 sedie fornite dall’azienda per questo prestigioso progetto, firmato dall’architetto Federica Perrini.

Il maestoso salone della Library del Palais Des Nations si compone di pochi essenziali elementi dal forte potere evocativo, che smorzano il rigore delle architetture, dando vita a uno spazio arioso e confortevole. Una grande tela del 1939 di Henrik Sørensen domina la scena all’interno di una nicchia ricavata dietro al palco, lungo le pareti laterali invece trovano posto gli storici schedari della biblioteca. Al centro, le sedie Babah disegnate da Roberto Paoli qui proposte in total white danno corpo alla platea, illuminando l’ambiente. Delicati giochi di luce permettono di apprezzare l’inconfondibile schienale di questa collezione realizzato in poliuretano stampato, un dettaglio elegante e discreto che crea l’illusione di una scocca imbottita. Leggera e pratica, la sedia Babah S è stata scelta anche per poter essere impilata agevolmente. Un sistema di aggancio metallico di sicurezza, appositamente realizzato per questa fornitura, garantisce maggiore stabilità e ordine alle sedute all’interno della sala.

Questo progetto, particolarmente apprezzato del Direttore Generale delle Nazioni Unite Michael Møller durante l’inaugurazione, conferma ancora una volta l’attitudine internazionale delle sedute Chairs & More.

Progetto: Sala eventi della UNOG Library

Location: Palazzo delle Nazioni Unite, Ginevra (Svizzera)
Prodotto: Babah S con scocca e gambe in metallo bianchi, design Roberto Paoli